26 March 2015

Teoria economica, da zero /6.3

Nell'istante in cui dovrà prendere una decisione, dovrà fare una scelta, ciò che conterà sarà sempre il successivo secchio d'acqua da raccogliere, o il primo a cui rinunciare.
Gli economisti le chiamano unità marginali e chiamano questo principio "legge della diminuzione dell'utilità marginale". Il margine in questione non è una proprietà fisica della situazione, né può essere calcolata oggettivamente. Il margine è la linea fra il sì e il no, fra scegliere o lasciar perdere. L'unità marginale è quella di cui stai decidendo: lavorerai ancora un'ora oggi? ti tratterrai ancora alla festa per un altro bicchiere? chiederai un giorno in più all'hotel dove stai passando le vacanze? E sono domande diverse dal chiedersi: è bene lavorare? sono divertenti le feste? ci si rilassa in vacanza? La decisione è se la prossima ora di lavoro sarà più proficua di un'ora in più di riposo, se il relax di un giorno di vacanza in più varrà più del suo prezzo. Le nostre scelte sono effettuate al margine, e riguardano l'unità marginale.
 
0, 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7
 

0 comments: