30 August 2009

Relational physics

Coincidenze temporali?
Tomate comincia un serial su Julian Barbour e il "relazionalismo" poco dopo che, per puro caso, leggevo questa news dal "notiziario sissa", che mi rimandava qui, dove, oltre che da disegni e animazioni, rimanevo colpito dal framework Relational Quantum Gravity e mi tuffavo su en.wiki scoprendo questo e questo.
Altre letture da mettere in To Do List al punto Meccanica Quantistica, e non ho ancora spuntato nemmeno il primo sotto-punto Zurek...

3 comments:

juhan said...

piano! ce n'è per tutta la settimana, solo a leggerlo. :-D

hronir said...

Non ti preoccupare, io non ho nemmeno iniziato :)

juhan said...

Cerco di essere un po' più preciso.
Al solito c'è il problema del target: a chi si vuole rivolgere il blog? Io sono solo un vecchio ingegnere che non è in grado (e non mi interessa) seguire discussioni troppo tecniche/specialistiche o filosofico/mistiche ma sono molto interessato ad avere una panoramica sullo stato delle cose.
Poi quando ho scritto il commento precedente ero sotto l'influsso indotto da una constatazione (senz'altro dovuta a qualche congiunzione astrale): ci sono blogger ottimi (l'Oca Sapiens, per esempio) che fanno post pieni di link che uno (OK, anacoluto) è come quando entra in pasticceria.
Ma tu continua, oltre tutto c'è Ubuntu di mezzo, ti sarò eternamente grato di avermi presentato wmctrl.
Ancora: tieni conto che è domenica mattina ;-)