28 June 2009

To Do List

Post àla tomate,ma più prosaico, perchè questa lista è un desiderata dannatamente reale,se solo riuscissi a trovare un po' ditempo...
  • Quine — ce ne sarebbero un sacco, di post, da scrivere, ma mi sarebbe piaciuto almeno chiarire la questione dell'olismo epistemologico. Sembrerebbe la cosa più facile da spiegare, visto che la tesi di Duhem-Quine si intuisce e si accetta abbastanza facilmente. Ma l'olismo di Quine è più estremo: l'indeterminatezza della traduzione è differente dalla (e per certi versi più destabilizzante della) sottodeterminazione della scienza di Duhem.
  • Meccanica Quantistica
    • Zurek — mi ero stampato l'articolo di Schlosshauer, me l'ero letto e mi ero appuntato un sacco di considerazioni interessantissime, intelligentissime e molto, molto argute. Ma quando ieri l'ho riaperto ho visto che i segni a matita erano criptici e anche un po' sbiaditi. E non mi ricordavo più nulla. :(
      Però almeno ho fatto una scoperta originalissima: scrivere appunti a margine non è una buona strategia...
    • Equivalence Postulate (of Quantum Mechanics) — mi ero stampato l'articolo di Faraggi e Matone, me l'ero letto e no, in questo caso non avevo prodotto pensieri molto interessanti. Ma qualche domanda per tomate, quelle sì che ce le avevo. Ma ho dimenticato anche quelle :(
  • Politica
    • Gossip
  • Papa
    • Simonia
    • Sepolcri imbiancati
    • Martin Lutero Blissett Q
  • KDE4 — forse sta arrivando il momento in cui potrò installare KDE4 anche sul portatile:
Approfitto poi di questo post per segnalare, perchi non l'avesse notato fra imiei shareditem,il videodel talk di StefanoQuintarelli: Dalmondo fisico al mondo immateriale. Solito stile Quintarelli:minima magniloquenza, massimo contenuto, analisi acuta e visioniemozionanti.

3 comments:

juhan said...

"scrivere appunti a margine non è una buona strategia", anche Fermat concorda.
Blissett Q: ottima idea!
Ma la cosa che mi piacerebbe è la window list del mitico Gian: ha un blog? lo scriptino è pubblico? (sto pensando di farmi qualcosa di simile per Ubuntu, quello liscio). Anzi adesso mi metto a googlarci su.

hronir said...

Blissett!
Corretto, grazie! :)

Ah, dici che non è una scoperta originalissima, la mia? :-P

Che io sappia no, Gian non ha un blog (attivo). E a dirla tutta non sa nemmeno che l'ho citato qui...
Per correttezza gli chiederò al più presto se ha qualche preferenza di creative copyleft commons per il suo script, nel frattempo, per non aspettare un mio post in un futuro remoto, se vuoi darmi un tuo recapito elettronico (e.g. via mail, la mia la trovi nella barra a lato) posso passartela in via del tutto personale...

tomate said...

Il punto KDE4 per me è un'altra lingua. Sull'Equivalence Postulate, è anche colpa mia che avevo promesso una serie di post ma non l'ho mai fatto arrivare a destinazione... anch'io ricordo poco di Schlosshauer, ma ricordo che quando l'ho letto ho avuto l'impressione di estrema chiarezza mentale, e sue quelle idee varrebbe veramente la pena un giorno iniziare una seria discussione.