11 June 2015

Teoria economica, da zero /24.2

Mettiamo che mi metta in testa di vendere preziosi manoscritti de "La vita e il pensiero di hronir": mi accordo con un monaco amanuense in un eremo lontano per comporre copie del libro a 10 mila euro al pezzo; completato il primo esemplare, lo metto subito in vendita. Ma, guarda un po', la gente non ama le cose raffinate e piene di saggezza, e a quel prezzo non riesco a vendere nemmeno la mia unica copia. Visto che ho già sborsato i soldi per quella robaccia, la do via per 9 euro e 95 per rientrare almeno di un minimo delle spese. Nonostante le mie spese siano state di 10 mila euro a copia, non sono riuscito a vendere il libro ad un prezzo nemmeno lontanamente vicino a quella cifra. E non mi avrebbe aiutato in alcun modo ad alzare il prezzo aggiungervi ulteriori costi. Se nessuno era disposto a pagare più di 9,95€ per il mio libro, raddoppiare il tempo impiegato dall'amanuense nel produrlo, e quindi raddoppiare il costo di produzione, non avrebbe spostato il prezzo di un centesimo.
 
0, 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12,
13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23,
24, 25
 

0 comments: