10 June 2015

Teoria economica, da zero /24.1

Il famoso economista inglese Alfred Marshall criticò la concezione di Carl Menger secondo cui l'utilità per il consumatore sia l'unica variabile indipendente all'origine del valore. Certo, criticava, i prezzi di mercato sono determinati dall'utilità del bene in questione per i consumatori, ma anche dal costo — oggettivo, monetario — di produrlo. La sua famosa metafora era che l'utilità e il costo fossero come le lame di un paio di forbici: sarebbe stupido, diceva, discutere su quale delle due lame stesse davvero tagliando. Ma la realtà è che Marshall non aveva capito, o almeno non aveva colto appieno, la prospettiva di Menger. Come ha avuto modo di sottolineare Israel Kirzner, Menger stava cercando di isolare la ragione profonda del processo economico dai dettagli contingenti. Si paga un prezzo per un bene perché lo si valuta; il prezzo non eccederà mai il suo valore, quale che sia stato il costo per produrlo.
 
0, 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12,
13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23,
24, 25
 

0 comments: