22 April 2008

la resurrezione della carne

Amici ascoltatori!
Dopo il Pakistan e il processo in Italia, il nostro podcast preferito — sì, proprio lui, Siee Giuee Accaso — torna con una nuova serie, questa volta targata cUltura — con la U maiuscola! — strabiliante e irresistibile come al solito!
Ecco a voi la prima puntata di Edo legge il decamerone (la novella 10 della terza giornata) disponibile in ogg o mp3.
Buon ascolto!

7 comments:

Edo said...

Sembrerebbe che ti augurassi che ci fosse un seguito! Sarebbe in programma...

hronir said...

Figo!
Restiamo tutti in attesa!

Cristian ++ said...

Ricordo che a scuola (sul libro di letteratura) c'era scritto che una novella era talmente spinta da essere elimanata da parecchie edizioni del Decamerone. La cosa ovviamente mise curiosità ma, dato che non c'era sul libro (ovvio) la cosa cadde lì. E questa per caso?

hronir said...

Ciao Cristian++!
Mi sembra strano che esista una novella "proibita". Come recita wikipedia, il libro fu tacciato di immoralità o di scandalo, e fu in molte epoche censurato o comunque non adeguatamente considerato nella storia della letteratura, ma non certo per una singola novella in particolare. Certo, la stessa wikipedia parlando di Rustico, dice che questa novella è tra le più piccanti e smaliziate della raccolta. Ma, per esempio, ad una simile domanda di una diciassettenne, una professoressa risponde con un breve elenco che, mi pare, non contiene la nostra novella...
Hai visto il film di Pasolini?

Edo said...

La cosa incredibile e' che il Decamerone sia giunto a giorni nostri. Comunque, la novella di Caterina e l'usignuolo e' veramente spassosa e programmavo di leggere quella.
Tra le altre che cita la prof nel link, nessuna e' cosi' esplicita come questa (per quel che mi ricordo).

Secondo me il Decamerone e' un perfetto script per un film difficilissimo da rendere; tra l'altro penso che la versione video perda molto, ma sono curioso di vedere come l'ha reso Pasolini.

hronir said...

nessuna e' cosi' esplicita come la novella di Caterina o come quella di Rustico?
Secondo me il film di Pasolini merita (al di là del fatto che sì, è davvero difficilissimo da rendere, il Decameron...), come tutti i suoi film, del resto!!!

Cristian ++ said...

Ciao!
No, non sapevo del film di Pasolini, cercherò di procurarmelo.
Per quanto riguarda la novella di Caterina e l'Usignuolo: è davvero bella (quella CE L'AVEVAMO sul libro di letteratura, ci era stata assegnata anche come lettura per le vacanze pasquali dell'ormai lontano 2003). E davvero divertente e aveva suscitato l'approvaz... ehm volevo dire lo scandalo (!!) di tutta la classe. Comunque si era andati avanti per un po' a far battute anche con il professore su quella novella. Ricordo abbastanza bene anche "la badessa e le brache", magari un po' meno spinta, ma è un pezzo di satira davvero memorabile!.